Chiesa San Luigi

La chiesetta di S. Luigi fu costruita, per comodo dell’antico Conservatorio voluto nel 1742, dal vescovo mons. Piscatori, ed impiantato in alcune abitazioni di Via Monacelle.

Il nuovo Conservatorio fu costruito, successivamente, all’isolato Mazzuci con le contribuzioni del Comune e di numerosi benefattori.

Il gesuita padre Onofrio Paradiso, dettò le regole con lo scopo di raccogliere e educare le fanciulle povere della città conservandone la purezza e la dignità.

L’originaria chiesetta piccola ed angusta fu successivamente ampliata nel modo che attualmente si vede

Ha un’ampia volta a padiglione ma è completamente disadorna tranne le numerose statue in cartapesta.

 

Testo originale – Elio Pindinelli
Traduzione in lingua inglese a cura di Rocco Merenda